Legame tra parodontite e diabete

Legame tra parodontite e diabete

20 Gen 2020

Secondo molti studi , il diabetico presenta probabilità più elevate, di chi non è affetto dalla malattia , di andare incontro a problemi di gengivite e di parodontite . Da parte sua , la parodontite grave , sembra in grado di influenzare negativamente il controllo glicemico . Il rischio per un diabetico adulto di ammalare di parodontite viene stimato da due a tre volte superiore a quello che rischia chi non ha il diabete e può arrivare fino a cinque negli adolescenti .

A loro volta , le gravide , affette da diabete , presentano un rischio di parodontite di oltre nove volte superiore rispetto alle future mamme non diabetiche . I più esposti al rischio sono i diabetici con un controllo glicemico non accurato , che soffrono più spesso di gengivite e con forme più gravi rispetto a chi non è diabetico . Questa associazione è tanto frequente che alcuni esperti non hanno esitato a definire la parodontite “la sesta complicanza del diabete” . Tutt’altro che chiari sono invece i meccanismi che presiedono a questo legame , a parte l’alterata risposta infiammatoria che si riscontra frequentemente nei diabetici . L’ipotesi più accreditata è che , l’associazione diabete – parodontite presenti un andamento bidirezionale e che il controllo dei biofilm orali e dei fattori infiammatori che ne derivano , possa contribuire a migliorare l’assetto glicemico : alcune citochine pro infiammatorie , prodotte nei siti colpiti da parodontiti ,  sarebbero in grado infatti , di favorire l’insulino- resistenza .

Dal punto di vista metabolico vale la pena di ribadire che , per il diabetico , il controllo adeguato della glicemia rappresenta il principale scudo di fronte alle complicanze della malattia . E’ opportuno spiegare ai pazienti il rapporto positivo tra il trattamento parodontale e la riduzione dei valori della glicemia  . L’approccio al diabete conta su un team multidisciplinare cui si deve , probabilmente aggiungere , la consulenza odontoiatrica . Certo intervenire anche su questo aspetto , con la conseguente adozione da parte del paziente di abitudini igieniche congrue anche sul distretto orale , non è facile per chi deve già rivoluzionare il proprio stile di vita per quanto riguarda l’alimentazione , il moto , i frequenti controlli diagnostici ed eventuali trattamenti farmacologici . Ma la posta in palio è decisamente elevata .

Le Ultime News

I fillers nell’estetica del sorriso
11 Feb 2020

Le labbra sono una componente essenziale della simmetria ed estetica facciale e sempre più donne richiedono un aumento di volume […]

Riaddrizziamo i denti
29 Gen 2020

Avere denti dritti e ben allineati non è solo una esigenza estetica , ma anche e soprattutto avere una bocca […]

Quando il dente è sensibile
29 Gen 2020

L’ipersensibilità dentale è una delle patologie odontoiatriche più diffuse .  L’ipersensibilità si manifesta con la percezione di fastidio e/o dolore […]

Open chat
Hai bisogno di aiuto?