Traumi dentali & sport

Traumi dentali & sport

24 Gen 2020

I traumi dentali rappresentano un evento abbastanza frequente che interessa bambini e adulti . Sport e incidenti stradali sono  le cause più frequenti : l’approccio diagnostico e terapeutico corretto e tempestivo sono fondamentali per scongiurare danni  estetici e funzionali a lungo termine . Il paziente richiede un piano di trattamento adeguato che deve prevedere oltre alla cura delle lesioni dei tessuti duri , fratture della corona ,anche le lesioni della polpa collegate al trauma stesso , e la risoluzione di problematiche  parodontali ( sostegno del dente ) , poiché spesso la frattura si estende al di sotto del margine gengivale .  Esiste una scala di minore o maggiore complessità del danno che va dalle lesioni dei tessuti duri , frattura dello smalto e della dentina , al coinvolgimento della polpa ( parte anatomica vitale del dente ) .

In sintesi , il trauma può provocare la frattura di una parte della corona di un dente , cioè la parte visibile del dente stesso , o della radice del dente , cioè la parte sommersa nell’osso . Per avulsione si intende l’espulsione   dell’intero dente dal suo alloggiamento naturale , per lussazione si intende lo spostamento del dente rispetto alla sua collocazione naturale che può avvenire sia verso l’interno  (intrusione ) , sia verso l’esterno ( estrusione ) o verso le labbra o il palato . E’ bene ricordare che un dente traumatizzato , che non presenti alcun danno apparente , va comunque tenuto sotto osservazione , perché può sempre essere oggetto di complicanze tardive  (necrosi della polpa , riassorbimento della radice , anchilosi ) . La maggior parte dei pazienti che subiscono questo tipo di trauma sono bambini . Per loro , i problemi derivano dagli esiti del trauma sugli elementi dentali permanenti . Ad esempio : nel caso di una lussazione intrusiva di un dente deciduo , l’impatto può generare una lesione della corona del dente permanente  in formazione .

La possibile eruzione di un dente permanente con ipoplasia dello smalto o con difetti di forma è spesso collegata proprio al trauma subito dal deciduo in epoca precedente di cui , spesso , né il paziente né i genitori  hanno memoria . Per quanto attiene la prevenzione del trauma dentale , il quadro è più complesso .  Innanzitutto implica interventi  sulle malocclusioni  , che costituiscono un fattore di rischio predisponente per gli eventi traumatici : le malocclusioni di II° classe , in cui l’arcata superiore è in posizione avanzata rispetto a quella inferiore,  implicano una insufficiente protezione degli incisivi da parte del labbro superiore e un conseguente e più elevato rischio in caso di trauma . Oltre al tempismo , che  è la chiave del successo in traumatologia dentale,  la prevenzione  nella pratica sportiva  è fondamentale con l’uso dei paradenti.

Le Ultime News

LE FACCETTE DENTALI
28 Giu 2021

Le faccette sono dei sottilissimi “gusci” di porcellana incollati sulla superficie dei denti e ricostruiscono un dente esteticamente perfetto , […]

QUANDO LA MASTICAZIONE FA “CLICK”
10 Giu 2021

L’organo più importante per la masticazione è la mandibola che è collegata alle ossa del cranio per mezzo di due […]

I controlli odontoiatrici in gravidanza
04 Feb 2021

In gravidanza si verificano delle  modificazioni al cavo orale che  vanno di pari passo con l’adattamento fisiologico ma ci sono […]

Open chat
Hai bisogno di aiuto?