ELASTODONZIA

ELASTODONZIA

05 Ago 2021

 

Per elastodonzia si intende una innovativa terapia ortodontica in grado di influenzare la crescita e lo sviluppo cranio/facciale dei piccoli pazienti . Questa tecnica sfrutta le forze biologiche di tipo elastico per correggere le malocclusioni , la posizione degli elementi dentali , eliminando i vari disturbi funzionali di tipo respiratorio e/o masticatorio . Questa terapia può essere fatta rientrare nel più ampio campo dell’ortodonzia preventiva/intercettiva , che prevede interventi mirati in età precoce nel periodo in cui la crescita scheletrica e dentale del bambino è nel picco più alto . Questi trattamenti portano ad esiti straordinari proprio per il fatto che le strutture scheletriche non sono ancora formate in modo definitivo , anzi , sono caratterizzate da una estrema mobilità e da una elevata capacità di adattamento alle correzioni a cui sono sottoposte . Fondamentale è la sempre preziosa collaborazione con il pediatra , nello studio della crescita e dello sviluppo del piccolo paziente , secondo una visione di benessere globale del corpo . E’ risaputo infatti che l’architettura del cranio , se sviluppata in modo corretto e funzionale , apporta benefici alla postura e alla condizione psicofisica della persona . Questi trattamenti sono strettamente correlati al concetto di prevenzione del bambino in crescita ed hanno lo scopo di intercettare e correggere le malocclusioni dentali , le alterazioni di crescita scheletriche del cranio e della faccia , deglutizione atipica , interposizione labiale e , per ultimo , ma non meno importante , le anomalie posturali correlate con queste alterazioni . Nello specifico , l’elastodonzia è una terapia ortodontica che sfrutta delle forze leggere di tipo elastico per eliminare i disturbi funzionali in crescita del cranio e dei denti , influenzando la posizione dei denti e della lingua , la crescita e la postura del bambino .Questa tecnica prevede l’utilizzo di dispositivi rimovibili chiamati A.M.C.O.P. ( Armonizzatori Multifunzionali Cranio Occluso Posturali ) , realizzati con materiali termoelastici ( tipo silicone ) senza la necessità di dover prendere le impronte delle arcate dentali . Questi attivatori elastodontici sono dei veri regolatori funzionali ed agiscono , a differenza degli apparecchi tradizionali , in maniera tridimensionale all’interno della cavità orale . Permettono di trattare e correggere diverse patologie della sfera dentale e scheletrica in pazienti molto giovani , a partire dai tre anni . Ovviamente , dopo una giusta diagnosi , si opta per il dispositivo più idoneo per lo scopo ed il risultato che si vuole raggiungere , previa indispensabile e fattiva collaborazione da parte del bambino che dovrà indossare questo apparecchio di materiale elastico , generalmente tutta la notte e per qualche ora del giorno , effettuando , in base al tipo di patologia da correggere , esercizi di rieducazione funzionale specifici che verranno spiegati e mostrati ( con dei video ) in studio prima della consegna dell’apparecchio .  Questo apparecchio elastico mobile , inserito in bocca , restituirà l’energia di deformazione del materiale sui denti e sui muscoli che andranno a modificarsi come da programma e guiderà nella crescita gli stessi . L’intervento terapeutico , qualora richiesto , dovrebbe essere attuato il prima possibile , 3/5 anni , infatti l’età prescolare è una fase di intensissimo rimodellamento e apprendimento neuromuscolare . Questi meccanismi sono molto plastici prima dei 6 anni e tendono a consolidarsi nelle fasi successive , divenendo più difficili da modificare . Ecco perché il trattamento va attuato al primo manifestarsi della malocclusione perché poi il rischio è quello di dover poi modificare la bocca del bambino in funzione degli squilibri funzionali , ormai difficilmente correggibili , con terapie più complesse per le quali vi è anche un costo biologico da pagare ( ad esempio estrazione di denti permanenti o interventi di chirurgia mxillo-facciale ) . A tal proposito , il Ministero della Salute raccomanda un iniziale bilancio della salute del cavo orale a ¾ anni e l’attuazione precoce di provvedimenti volti ad intercettare la malocclusione prima che il bambino compia 6 anni . Gli apparecchi elastodontici promuovono la correzione di abitudini viziate ( succhiamento del dito o del ciuccio ) e contemporaneamente iniziano a correggere  eventuali schemi di crescita alterati dal momento che agiscono simultaneamente sull’arcata superiore e inferiore . Correggere precocemente le disfunzioni e riequilibrare la crescita orale è la base per uno sviluppo armonico dento-scheletrico ed i dispositivi elastodontici permettono di affrontare queste problematiche nei primissimi anni di vita in modo sicuro ed efficace offrendo una grande chance ai nostri piccoli pazienti a patto che essi portano l’apparecchio tutta la notte e qualche ora durante il giorno ed eseguano gli esercizi che hanno appreso in studio .

Le Ultime News

ELASTODONZIA
05 Ago 2021

  Per elastodonzia si intende una innovativa terapia ortodontica in grado di influenzare la crescita e lo sviluppo cranio/facciale dei […]

LE FACCETTE DENTALI
28 Giu 2021

Le faccette sono dei sottilissimi “gusci” di porcellana incollati sulla superficie dei denti e ricostruiscono un dente esteticamente perfetto , […]

QUANDO LA MASTICAZIONE FA “CLICK”
10 Giu 2021

L’organo più importante per la masticazione è la mandibola che è collegata alle ossa del cranio per mezzo di due […]

Open chat
Hai bisogno di aiuto?